L’Associazione “Solidarietà e Missione Onlus” è formata da volontari laici e  alcune religiose delle  FDZ -Figlie del Divino Zelo -che svolgono la loro missione in Italia ed in areee economicamente molto depresse del mondo.

Domenica 13 dicembre ’15 ha organizzato uno spettacolo, con la collaborazione di  professionisti in campo artistico- musicale, per dare visibilità alla sua presenza nel territorio e far conoscere ai partecipanti i progetti in corso di realizzazione.

Il Presidente, presentando l’Associazione, l’ha definita come la “longa manus” della congregazione delle FDZ ed ha sottolineato l’impegno che l’Associazione ha assunto di esprimere l’attualità e l’efficacia del messaggio di Sant’Annibale Maria di Francia e della Madre M. Nazarena, fondatori dell’Ordine religioso.

I progetti  che più esprimono lo spirito dell’Associazione sono a favore della persona svantaggiata, in particolare  dei minori, sia nei paesi del sud del mondo che nei paesi ricchi segnati da nuove povertà.

I progetti presentati  sono:

  • “L’officina delle Nuvole parlanti” (Italia Corato Bari) cofinanziato dalla Fondazione Megamark all’80%; e dalle FDZ per la rimanente parte;
  • un pozzo per l’India Codice 01;
  • “Sostieni il bambino della porta accanto “ (Italia) Codice 02 ;
  • Un pasto al giorno (Italia ed Africa) Codice 03 ;
  • Adozione a distanza (mondiale) Codice 04;
  • Una zanzariera antimalarica (Indonesia) Codice 05;
  • Pro Ousman Camara (Gambia, Africa) Codice 06.

E’ stata distribuita ai partecipanti una cartolina dimostrativa per favorire la scelta del progetto, individuato da un codice, cui destinare il relativo sostegno economico.

Ha aperto la serata una danza, “Galà Classico” diretta dalla Prof.ssa Renata Iannilli. Alcuni canti eseguiti dalla Corale San Bruno, diretta dalla Prof.ssa Anna De Tommaso, ci hanno introdotto bene  nel clima natalizio  ed, infine, il coro di voci bianche degli alunni della scuola primaria “Annibale Di Francia” accompagnati dal suono della tastiera, chitarra e violino. Ha concluso la  manifestazione l’intramontabile canto “Tu scendi dalle stelle” di A. De Liguori cantato non solo dalle voci bianche ma da tutti i presenti, trascinati dallo zampognaro che faceva il suo ingresso nella sala teatro per allietare  il canto con lo strumento musicale per eccellenza del periodo  natalizio.

Subito dopo, i presenti sono stati invitati nella sede dell’Associazione, sita nei pressi del teatro, per partecipare al rito della benedizione dei rinnovati locali, visitare il mercatino allestito a cura e spese dei soci che hanno offerto deliziose torte salate e/o dolci preparate in casa, per meglio far festa e brindare alla neonata associazione.

inaugurazione
inaugurazione2